Articoli

Una delle giornate più importanti da dedicare allo shopping sta per tornare: venerdì 29 novembre ci sarà il Black Friday! Il Black Friday, o venerdì nero, è ormai da anni consolidato come il giorno più forte, commercialmente parlando, in fatto di acquisti e shopping. Sconti elevanti, centinaia di brand partecipanti, online e non, offerte super vantaggiose, tutti si dedicano agli acquisti in questa folle giornata di shopping andando a caccia di affari.

Se si ha quindi un matrimonio in vista, perché non approfittare nel venerdì nero per usufruire di vantaggiosi sconti? Scopriamo insieme una vera e propria guida agli acquisti di nozze con il Black Friday.

ABITI E DECORAZIONI

ABITO DA INVITATA/O: Se non è il tuo matrimonio, ma necessiti comunque di un abito per una cerimonia imminente, il Black Friday è l’occasione giusta per acquistare un abito! Dai brand di lusso, ai net a porter fino ad arrivare a colossi del fast fashion come Zara, potrai scovare l’abito dei tuoi sogni online, inserirlo già nella tua wishlist, ed essere prontissima (o prontissimo) all’acquisto appena scatta il via alle promozioni. Alcuni brand applicano sconti fino al 70%, così potrai portare a casa l’intero look ad una modica cifra!

BOMBONIERE E DECORAZIONI: anche se il vostro matrimonio sarà tra un anno, alcuni degli elementi principali, come bomboniere, decorazioni, allestimenti ecc. possono essere comprati con largo anticipo senza rischio che si deteriorino. Amazon, marketplace numero uno al mondo, da sempre offre numerosi spunti, idee, ed oggetti destinati al wedding davvero unici. Nei giorni destinati al Black Friday, Amazon è uno dei principali canali di shopping online presi d’assedio dagli utenti per fare caccia a veri e propri affari. Se si è davvero bravi, si può anche riuscire a far rientrare in un piccolo budget sia bomboniere sia decorazioni per gli allestimenti.

IDEE REGALI

TRATTAMENTI BEAUTY: Si sa che un altro costo che diventa oneroso da affrontare durante le nozze è quello relativo ai trattamenti beauty. Tra costo di trucco e acconciatura sposa, trattamenti viso, corpo ecc. il tutto ammonta ad un cifra non certo esigua. Invece di optare per il fai da te, durante il Black Friday, una soluzione ottimale per potersi concedere tutte le coccole beauty senza fare rinuncia causa costi elevati, può essere acquistare dei pacchetti su Groupon. Groupon, che già regolarmente regala meravigliose offerte, diventa il portale ideale per fare gli acquisti legati all’estetica utili per le vostre nozze.

REGALI: passiamo infine ai regali. Cruccio e danno per chi è invitato ai matrimoni, sia per la difficoltà di scegliere quello perfetto, sia per il costo esoso. I regali più graditi, generalmente, sono i regali tech: smart tv, Google Assistant, impianti audio ecc. Se si vuole stupire la coppia di sposi con un regalo super gradito, dall’importante costo di mercato, allora il Black Friday è davvero l’occasione giusta per scegliere ed acquistare i vostri regali da invitati a nozze.

Insomma, il modo giusto per limare i costi del vostro matrimonio o invito a nozze, è fare i vostri acquisti di nozze con il Black Friday!

L’Italia è ricca di paesaggi suggestivi e scorci mozzafiato che possono regalare delle cornici incantevoli per il giorno delle vostre nozze. Da una matrimonio in spiaggia, in un’allegra località di mare, alle nozze in montagna, con aria fresca e natura incontaminata. Perché non optare anche per un bel matrimonio al lago? Il nostro Bel Paese è pieno di laghi maestosi e meravigliosi, dai più celebri laghi di Garda e Como, allo splendente lago di Brais, celebre per il suo color smeraldo.

Ma come organizzare un matrimonio al lago seguendo un giusto tema? E quale meta scegliere? Scopriamolo insieme.

QUALE LAGO SCEGLIERE

LE LOCATION: Pensate che in Italia ci siano solo quei 3-4 celebri laghi, tutti centro-nord Italia, e che vi sia quindi impossibile realizzare un matrimonio? Beh sbagliate! L’Italia è un paese ricco di lagni, ne conta infatti più di mille sparsi in giro per la penisola, tutti diversi per dimensione e bellezza. Ogni lago italiano si struttura in un contesto paesaggistico immerso tra sogno e realtà diventando la cornice ideale per un matrimonio da fiaba. Da nord a sud, i laghi più belli e suggestivi sono i seguenti:

  1. Lago di Garda: collante meraviglioso tra Lombardia, Veneto e Trentino-Alto Adige, il lago di Garda è celebre in tutto il mondo per i suoi paesaggi unici.
  2. Lago Maggiore: al confine tra Italia e Svizzera, è il secondo lago più grande d’Italia, ma secondo a nessuno per bellezza.
  3. Lago Trasimeno: già l’Umbria di per sé regala paesaggi collinari favolosi, il lago Trasimeno sarà la location perfetta per un matrimonio eco-chic.
  4. Lago di Como: il lago di Como è posizionato al centro di alcuni dei borghi storici più belli d’Italia, come il Bellagio o Varenna. Un matrimonio celebrato all’aperto, sull’immortale “ramo” del lago di Como, regalerà emozioni uniche.

ATTIVITA’ E DECORAZIONI

DECORAZIONI: il lago offre la location perfetta per organizzare un matrimonio elegante, rustico, ed estremamente chic. Tutte le decorazioni, dagli allestimenti alla mise en place, dovranno quindi rispettare questo stile romantico e incantato. Pizzi, merletti e tessuti pregiati saranno i veri protagonisti. Per i fiori e tutte le composizioni floreali, la natura che si erge rigogliosa sul lago sarà il focus degli addobbi. SI quindi a gigli, orchidee e ninfee per delle decorazioni uniche e pregiate.

ATTIVITA’ DA LAGO: altro aspetto positivo del lago è che potrete far divertire tutti i tuoi ospiti con delle attività ed attrazioni uniche. Attività come il taxiboat, che non solo preleverà i vostri ospiti facendoli sentire delle vere e proprie celebrità, ma sarà di servizio l’intera giornata per fare un giro del lago ed esplorarlo con una guida. O ancora potrete organizzare delle partite di golf, gettonatissime al lago, o dei giri in canoa.

BOMBONIERE: per finire, anche le bomboniere dovranno essere perfettamente in tema con la location. Qui si potrà scegliere di optare per un cadeaux che riprenda una elemento gastronomico tipico del posto, oppure un souvenir particolare legato anche alla storia del lago.

Insomma non vi resta che scegliere quello a voi più vicino, ed organizzare il più suggestivo matrimonio al lago.

Un piccolo dettaglio che fa tuttavia una grande differenze nel look delle sposo e non nel giorno delle nozze, è il fiore all’occhiello. Detto anche boutonnièrre, il fiore all’occhiello ha origini antichissime. Simbolo quindi da sempre di eleganza e di stile, è una vera e propria chicca di classe che non può mai mancare.

Tuttavia sono sempre numerosi i punti di domanda che accompagnano questo piccolo e delizioso dettaglio: chi deve indossarlo? Come si compone? Scopriamo quindi insieme quali sono tutti i segreti relativi al fiore all’occhiello.

CHI LO INDOSSA: il primo punto da sfatare è proprio quello relativo a chi debba indossarlo. Contrariamente a quanto si pensi, il fiore all’occhiello è un dettaglio che non caratterizza solo il look dello sposo ma anche quello di altri invitati “guest” tra cui:

  1. Padre della sposa/sposo: quasi da far invidia allo sposo per eleganza, i papà (dello sposo e della sposa) dovranno entrambi indossarlo e risplendere in quel giorno tanto speciale per i loro figli.
  2. Paggetti: se devono replicare alla perfezione il look dello sposo, allora anche questo dettaglio non potrà mancare.
  3. Fratelli: che siano dello sposo o della sposa, anche i fratelli hanno un ruolo chiave (spesso sono anche testimoni) per cui il fiore all’occhiello è un elemento immancabile.

FIORE ALL’ACCHIELLO VS BOUTONNIÈRRE: sebbene significhino la stessa cose, hanno alcuni piccoli aspetti divergenti. Il fiore all’occhiello è un bocciolo unico, magari preso direttamente dalla mazzo che componeva il bouquet della sposa. La boutonnièrre invece è un vero è proprio bouquet in dimensioni mini che si applica al bavaro della giacca dello sposo.

FIORI DA PREDILIGIERE: indubbiamente, in base alla stagionalità andranno scelti i fiori giusti. Dalle rose rosse, calde e natalizie, alle candide calle in estate. Qualsiasi sia la variante, sempre da abbinare al bouquet della sposa, mai e poi mai optare per fiori finti.

Insomma, non resta che scegliere il perfetto fiore all’occhiello.

Se la colazione è la portata della giornata che preferite, se non sapete dire di no alla piccola pasticceria, cioccolatini e spettacolari torte glassare, allora il tema perfetto per le vostre nozze saranno i dolci! Un matrimonio a tema dolci, contrariamente a quanto si possa pensare, può riservare anche qualche “amara” sorpresa se non organizzato nel modo corretto, scivolando facilmente da matrimonio goloso a festa per bambini.

Come sempre il giusto equilibrio è nella misura di tutto: dall’allestimento, alla mise en place al (ovviamente) menù, tutto dovrà essere goloso e appetibile senza però esagerazioni che possano lasciare scontenti voi e i vostri ospiti. Scopriamo quindi insieme l’organizzazione perfetta per un matrimonio a tema dolci.

IL MENU’

DECORAZIONI: se la dolcezza sarà il tema portante, che dolcezza sia! A partire dalle decorazioni, alla mise en place tutto dovrà riprendere questo tema. Ecco dunque alcune idee realizzabili: per il tableau mariage perché non pensare ad una maxi tabella fatta di ciambelle, ognuna riportante con glasse diverse il nome degli ospiti. I segnaposti saranno ovviamente dei bellissimi (e buonissimi) biscotti fatti a mano ricoperti in pasta di zucchero, mentre per i gadget con cui omaggiare gli ospiti si potranno pensare a sacchetti personalizzati di caramelle gommose o collane fatte di mentine.

MENU’: come può il menù non essere ricco di golosità? A partire dal buffet di benvenuto, può essere allestito come una vera e propria colazione continentale. Si quindi a croissant, brioche e pancake, ma anche a uova strapazzate con il bacon e bagel salati. Come bevande potranno essere serviti cappuccini, caffè americani e cioccolate o anche deliziosissimi e salutari smoothie. Ovviamente il buffet di chiusura di ricevimento, il classico buffet di dolci, dovrà essere un tripudio di piccola pasticceria ripresa da ogni angolo del mondo mentre ma torta nuziale dovrà essere un trionfo di glasse e decorazioni.

BOMBONIERE

TORTA NUZIALE: parliamo proprio della torta nuziale. In un matrimonio a tema dolci lei è davvero la protagonista assoluta e dovrà spiccare al meglio. Che sia un’elegantissima naked cake, decorata con frutta e fiori freschi, una maestosa royal cake fatta di più di sette strati tutti glassati e ricoperti di fiori in pasta di zucchero, l’importante è che la bellezza esteriore rispecchi il gusto davvero unico. Essendo la chiusura di un matrimonio “dolce” non si può di certo sbagliare. E’ importante quindi effettuare diverse degustazioni prima di definirla e trovare il gusto perfetto per le vostre nozze.

BOMBONIERE: così come per il resto, anche le bomboniere dovranno essere perfettamente in tema. Qui si può davvero lasciare spazio alla fantasia e decidere di omaggiare gli invitati con piccoli cadeaux utili e gustosi. Da piccoli vasetti in miele artigianale, a piccole conserve di marmellata. Se si vuole dare invece un tono goloso ma chic alle nozze, allora potrete farvi recapitare direttamente da Parigi eleganti confezioni di macarons da regalare agli invitati, che di certo gradiranno. Infine, anche un liquore dolce, come quello alla violetta o alla ciliegia, può essere un’idea sensazionale.

Insomma, pochi e semplici consigli per rendere davvero delizioso il vostro matrimonio a tema dolci.

Se nell’organizzazione delle vostre nozze ci sono due focus principali ovvero l’amore per i fiori e la volontà di voler stupire i vostri ospiti, la soluzione per entrambi i punti si chiama Flower bar. Il Flower bar non è altro che un corner dedicato ed allestito appositamente nella location delle vostre nozze, in cui i vostri ospiti da soli, o con l’ausilio di un flower designer, realizzeranno piccole o grandi composizioni di fiori freschi messi lì per l’occasione.

Un mix perfetto tra l’aria bohemien parigina e i le flower boutique olandesi, il flower bar al matrimonio sono il complemento perfetto per sorprendere tutti gli invitati. Scopriamo insieme come allestirlo e come realizzare composizioni uniche.

COME ALLESTIRLO

ALLESTIRE UN’AREA AD HOC: che sia un bancone in stile shabby chic, un carretto siciliano o ancora tanti e tanti cesti ricolmi di fiori, il primo passo è costruire nella vostra location di nozze un’area dedicata al flower bar. L’ideale, per sorprendere tutti già all’arrivo, è posizionarlo nella zona aperitivo/cocktail cosicché, già nell’attesa dell’arrivo degli sposi, gli ospiti possano deliziarsi e divertirsi nel creare il proprio personalissimo bouquet. Crearlo non deve essere necessariamente dispendiosi, anzi: bastano materiali di recupero come vecchi tavoli in legno o biciclette vintage, fogli di giornale dove avvolgere le composizioni e tante varietà di fiori e piante.

SCEGLIERE I FIORI GIUSTI: nella scelta dei fiori potrete davvero sbizzarrirvi. In base alla stagionalità del vostro matrimonio, potrete scegliere i fiori di quel particolare periodo e coglierli nella loro massimale bellezza. L’importante è puntare sempre sul colore e profumo e mixarli tra di loro per un risultato straordinario. Si quindi ai tulipani con i girasoli, per composizioni colorate ed allegre, oppure alle margherite mixate ai fiori di campo o, per gli audaci amanti di profumi esplosivi, la lavanda mixata alla menta.

GADGET E BOMBONIERE

CREARE GADGET PER L’OCCASIONE: chi dice che si possano realizzare solo bouquet in un flower bar? Tutti gli ospiti infatti potranno sbizzarrirsi creando il proprio gadget da sfoggiare durante tutto il ricevimento. Da coroncine di fiori da portare nei capelli, per le damigelle e non solo, a braccialetti fatti da tanti piccoli boccioli di rose, fino ad arrivare a piccole composizioni per creare il fiore all’occhiello per tutti gli uomini presenti. Gli invitati potranno inoltre scegliere una selezione di diverse tipologie di petali di fiori da raccogliere e lanciare agli sposi al loro ingresso.

IDEE BOMBONIERE: se il focus delle vostre nozze sarà appunto flowers and garden, perché non scegliere anche le bomboniere perfettamente in tema da distribuire a fine serata proprio nell’area flower bar. Le idee possono davvero essere infinite: da sacchetti di potpourri, da poter realizzare anche al momento con i petali di fiori avanzati proprio dall’allestimento, a piccoli flaconi di essenze ed oli, dalla lavanda, alla rosa, alla calendula, estremamente profumati e versatili per la beauty routine. Infine, altra idea bomboniera perfetta, possono essere delle piccole piantine che saranno scelte proprio dagli ospiti all’inizio del ricevimento e confezionate durante la giornata.

Insomma per regalare momenti unici e lasciare tutti a bocca aperta, la soluzione ideale è un flower bar al matrimonio.

Uno dei dettagli più romantici che fa da cornice perfetta al vostro idillio d’amore nel giorno delle nozze è l’arco nuziale. Che sia una cerimonia all’aperto in montagna, in spiaggia o in un lussureggiante giardino, l’arco nuziale sarà il connotato perfetto per rendere il vostro matrimonio un giorno da fiaba.

Ne esistono davvero di infinite varianti, da quello con drappeggi in stoffa a quello ricoperto da piante rampicanti e boccioli di rosa. Insomma ad ogni stile corrisponde un preciso arco nuziale. Scopriamo insieme le tipologie più belle e romantiche.

ARCO IN LEGNO CON DRAPPEGGI: se il vostro matrimonio punta tutto sul minimal chic, la struttura perfetta che farà al caso vostro è un arco in legno. Che sia rigorosi pali in pino o in quercia, il dettaglio lussuoso sarà donato dai donati drappeggi in seta o velluto, a seconda della stagione, che creeranno un’atmosfera unica e uno scenario mozzafiato. La struttura perfetta per delle nozze in riva al mare.

ARCO CON PIANTE RAMPICANTI: effetto “magic garden” assicurato con un arco rivestito di piante rampicanti. Che sia la sempre verde edera o profumatissimi e gelsomini, un arco completamente realizzato con piante rampicanti vi farà immergere in un vero e proprio mondo magico. Donerà una luca unica al vostro matrimonio e sarà la cornice perfetta per le celebrazioni in giardino.

PER UN IDILLIO D’AMORE 

ARCO DI ROSE: se la parola d’ordine delle vostre nozze sarà invece la dolcezza, quello che ci vuole è un arco completamente realizzato con delle rose. Che sia rosse, bianche o rosa poco importa l’importante che sia adatti allo stile delle vostre sognanti nozze e che faccia battere il cuore a tutti. Una valida alternativa all’arco di rose può essere il wall di rose, una vera e propria parete cosparsa di fiori (anche le peonie) che fungono da sfondo perfetto.

Insomma non scegliere lo stile del vostro super romantico arco nuziale.

Alcune coppie di futuri sposi amano progettare il grande giorno con largo anticipo, creando dei veri e propri calendari annuali durante i quali organizzare e definire tutto fino al minimo dettaglio senza lasciare nulla al caso. Altre invece, preferiscono lasciarsi prendere dall’emozione e raggiungere subito il traguardo delle nozze in breve tempo, che vada dai 3 ai 6 mesi.

Ma come organizzare un matrimonio in 3 mesi? Contrariamente a quanto si pensi, se si hanno le idee chiare e la giusta motivazione si raggiunge facilmente l’obiettivo senza intoppi. Scopriamo insieme quindi quali sono i giusti consigli e segreti per organizzare un perfetto matrimonio in 3 mesi.

DATA E LOCATION

DATA E PRATICHE BUROCRATICHE: la prima cosa da fare è chiaramente quella di fissare la data delle nozze. Un consiglio: un’ottima soluzione per sposarsi in tempi brevi riuscendo a organizzare tutto per bene, è scegliere una data (o meglio un mese) non gettonatissimo per le nozze, evitando così affluenza di location, catering, ecc. Non appena l’avrete definita, si passa subito alla risoluzione di tutte le pratiche burocratiche, dal rito civile a quello religioso. Probabilmente il disbrigo delle pratiche burocratiche sarà il punto più noioso da risolvere dati i tempi stretti, il resto sarà poi tutto in discesa.

LOCATION: come anticipato, scegliere un mese non propriamente celebre per i matrimoni (ad esempio ottobre, gennaio o marzo) vi aiuterà tantissimo nella ricerca della location del cuore, che sicuramente sarà più disponibile in periodi meno affollati ed anche più economica. Altra soluzione ideale, qualora disponiate di un grande giardino o di una villa di famiglia, è organizzare la cerimonia in casa grazie all’ausilio di un catering raffinato ed elegante. Oltre a risolvervi problemi logistici e di tempo, il catering in esterna, in un’ambiente familiare, è un’idea dal sapore boho chic che conquisterà tutti i vostri ospiti.

COORDINAMENTO ATTIVITA’

ABITI: un ulteriore punto cruciale nell’organizzazione delle nozze è sicuramente la scelta degli abiti, sia per lo sposo sia (anzi soprattutto) per la sposa. In questo caso bisogna agire di cuore e d’astuzia. Se avete già in mente un modello che vi piace, non perdete tempo alla ricerca di nuovi modelli, puntate piuttosto a quello che vi valorizza di più, evitando tante inutili e lunghissime prove. Inoltre, proprio per restare nei tempi ed evitare rischi di ritardo, è bene che l’abito venga acquistato già confezionato (al quale andranno fatte solo poche modifiche) e non che venga cucito su misura, evitando così spiacevoli sorprese.

COORDINAMENTO DELLE ATTIVITA’: dalla scelta delle bomboniere, alle decorazioni, alla lista invitati, nozze ecc. sebbene possano sembrare delle attività piccole e gestibili, in realtà vi portano via molto tempo. Per questo è necessario, soprattutto con i tempi strettissimi, affidarsi ad un unico fornitore che possa aiutarvi nella realizzazione del tutto in modo ordinato e preciso. La figura del wedding planner è infatti ideale per coordinare tutte le attività che si affolleranno, gestire le vostre ansie e preoccupazione e soprattutto riuscire nell’obiettivo di regalarvi una giornata indimenticabile.

Insomma con i giusti consigli ed i giusti partner, organizzare un perfetto matrimonio in 3 mesi è possibile.

L’autunno si sa porta sempre dietro con se colori ed elementi nostalgici, in grado di ricreare degli allestimenti da fiaba! Foglie secche, rametti, castagne e zucche a volontà: questi gli ingredienti principali per ricreare i perfetti allestimenti autunnali, da utilizzare anche per l’allestimento nuziale.

Per un matrimonio in autunno dunque c’è davvero l’imbarazzo della scelta, della composizione della mise en place alle decorazioni in genere. Scopriamo quindi insieme quali sono gli elementi su cui puntare per realizzare il perfetto allestimento per matrimonio in autunno.

COLORI STAGIONALI: una delle cose più belle dell’autunno, è proprio la sua palette colori. Caldi, vibranti ed avvolgenti, spaziano dall’arancio all’amaranto, al bordeaux fino al color castagno. Sono colori perfetti da mixare insieme per ricreare delle composizioni davvero spettacolari, sia per i fiori, da utilizzare per il bouquet e i centrotavola, sia per il tovagliato della mise en place. Nuance così predominanti si trovano solo in questa stagione!

ELEMENTI DELLA NATURA: in autunno la natura è più protagonista che mai e diventa parte integrante degli allestimenti. Le zucche, in versione mini, possono essere utilizzate ad esempio come colorati segnaposti o come decorazione per l’allestimento esterno. Pigne, bacche e foglie secche possono essere invece elementi costitutivi del centro tavola o, per le future coppie davvero alternative, utilizzare le foglie come tappeto all’esterno della navata della chiesa. 

PUNTA SUI PRODOTTI DELLA TERRA 

TORTA NUZIALE A TEMA: avete mai assaggiato una pumpkin cake, ovvero una torta alla zucca? Il suo profumo, sapore e gusto inebrierà tutti gli ospiti, senza parlare della decorazione, in stile naked cake, che lascia intravedere gli splendidi toni dell’arancio della base sottostante, in contrasto con le decorazioni floreali bianche o marroni. Oltre alla torta di zucca potrete provare anche quella di carote o di castagne, una vera delizia!

BOMBONIERE DI STAGIONE: e anche con la bomboniera si può puntare alla stagionalità! Sacchetti di frutta secca, sacchetti di pot pourri o ancora vasetti di miele di castagno. Saranno tutti prodotti della terra estremamente graditi dagli ospiti.

Insomma, non resta che fissare la data ed iniziare a preparare il perfetto allestimento per il matrimonio in autunno.

Uno dei momenti tradizionali legati alle nozze è sicuramente quello del lancio del bouquet da sposa. Come convenzionalmente riconosciuta, questa tradizione è strutturata su un rituale bene preciso: ad un certo puto della cerimonia, la sposa fa posizionare in una sorta si semicerchio tutte le invitate ancora nubili e lancia, sopra le sue spalle, il bouquet che verrà aggiudicato dall’invitata con la presa migliore.

Ma in cosa consiste davvero la tradizione del lancio del bouquet? Scopriamolo insieme! 

USANZE E TRADIZIONI 

Da sempre il bouquet della sposa è il richiamo ad una simbologia arcaica, dove le spose il giorno delle nozze erano adornate con fiori in simbolo di purezza e fecondità. Sempre da tradizione, il bouquet di fiori spetterebbe al futuro sposo. Quest’ultimo dovrebbe infatti farlo recapitare, tramite parenti, alla futura sposa come ultimo regalo di fidanzamento e suggello di una nuova vita insieme. Il bouquet inoltre dovrebbe essere composto da fiori rigorosamente bianchi (anche se ad oggi non è più necessariamente così) simbolo di purezza. Dopo la cerimonia quindi, quasi a fine serata, la sposa potrà procedere con il lancio e l’invitata che si aggiudicherà il tanto abito bouquet sarà la prima a sposarsi. E se il bouquet cade a terra? Nessuna paura, nessuna amica o parente si sposerà a breve ma ci saranno più bebè per la coppia di novelli sposi (o almeno coì dice la tradizione!)

Se si preferisce conservare il proprio bouquet per ricordo, si può anche optare per uno, meno prezioso, che sia stato creato appositamente per l’occasione.

In alternativa, si possono far creare tanti piccoli mazzettini da consegnare a tutte le invitare nubili come buon auspicio.

 

Insomma, come sempre le usanze vanno rispettate e il lancio del bouquet da sposa resta una tradizione imprescindibile alle nozze!

Tra le tradizioni più consolidate nell’ambito del wedding, c’è sicuramente quella del lancio del riso all’uscita della chiesa. Al termine della cerimonia infatti, gli ospiti attendono l’uscita dei novelli sposi dalla chiesa con piccole manciate di riso da lanciare loro come buon augurio. Ma cosa significa davvero questo gesto e da dove deriva questa simpatica tradizione?

Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere sul lancio del riso!

Da sempre, nella tradizione orientale, il riso è simbolo di ricchezza, prosperità e buona salute e per questo si lancia agli sposi che mettono piede fuori dalla chiesa come augurio di una vita prospera. Secondo altre fonti invece, tale tradizione sarebbe da additare anche agli antichi romani che lanciavano ai novelli sposi chicchi di grano, poi sostituiti con il riso molto meno costoso. Altro aspetto assolutamente da non sottovalutare è la tipologia di riso che viene scelta, ad ognuna infatti corrisponde un preciso significato:

BASMATI: l’augurio con questa tipologia di riso è di un amore ricco di passione e sensualità;

CARNAROLI: per l’augurio di un amore ricco di complicità, comprensione e condivisione;

ROMA: i suoi chicchi grandi sono l’augurio di una vita prospera;

INTEGRALE: grazie ai sui ingredienti genuini, è il simbolo di un amore autentico e sincero.

ARBORIO: per l’augurio di una vita ricolma d’amore.

NUOVE TRADIZIONI

Negli ultimi anni, come in diversi aspetti del matrimonio, anche la tradizione del lancio del riso viene spesso soppiantata da nuove attività ed idee. Dai coriandoli, che vengono sparati da festanti tubi, alle bolle di sapone che ricreano un’atmosfera magica fino al lancio di petali di fiori o germogli di fiori, che potranno fiorire altrove grazie al trasporto del vento.

 

Insomma che sia il lancio del riso o di altri piccoli elementi, l’augurio principale resta sempre quello di una vita felice e prospera.