Articoli

L’autunno porta con sé un insieme di colori e sapori unici, per questo è una stagione magica in cui sposarsi. Dalla scelta degli allestimenti, al menù tutto dovrà rifarsi ai suoi simboli offerti dalla natura, come zucche, melograni e foglie secche.

Perché non rifarsi dunque a questi elementi anche per creare, in modo fai da te, delle bellissime bomboniere per un matrimonio autunnale? Scopriamo insieme le idee più originali e come realizzarle.

TE’ E TISANE: una delle cose più belle appena inizia la stagione fredda, è sorseggiare una bella bevanda calda in un momento di totale relax. Perché non optare quindi come bomboniera per un bel sacchetto di tè o infusi di vario genere, dai frutti rossi alle erbe di stagione. Altra idea originale potrebbero essere delle vere e proprio box the logate e personalizzate per l’evento. Il successo è assicurato.

TORTE DI ZUCCA: da sempre una delle bomboniere più gradite dagli ospiti è quella food. Dalle conserve, ai liquori tutto ciò che è cibo (o bevande) è estremamente apprezzato, e se fatto in casa ancora di più. Un’idea davvero golosa e gradita può essere quella di omaggiare i presenti con delle fragranti torte alla zucca fatte in casa. Una bomboniera originale da leccarsi i baffi!

CANDELE: anche le candele sono un simbolo tipico autunnale, elegante e chic, perfetto come cadeaux di nozze. Che siano le classiche in cera, confezionate in pregiati barattoli in vetro o ceramiche, o che siano fragranze oleose, l’importante è sceglierle nei profumi di stagione: dal sandalo, al melograno, al muschio.

BOUQUET DI FIORI: sebbene i fiori primaverili siano più colorati, quelli autunnali sono di certo più suggestivi e con una durata di certo superiore. Perché non regale dunque un bouquet di girasoli, spighe di grano e camelie? Una bomboniera romantica e unica.

Insomma, non resta che scegliere dunque l’idea più originale per le perfette bomboniere per un matrimonio autunnale.

Un piccolo dettaglio che fa tuttavia una grande differenze nel look delle sposo e non nel giorno delle nozze, è il fiore all’occhiello. Detto anche boutonnièrre, il fiore all’occhiello ha origini antichissime. Simbolo quindi da sempre di eleganza e di stile, è una vera e propria chicca di classe che non può mai mancare.

Tuttavia sono sempre numerosi i punti di domanda che accompagnano questo piccolo e delizioso dettaglio: chi deve indossarlo? Come si compone? Scopriamo quindi insieme quali sono tutti i segreti relativi al fiore all’occhiello.

CHI LO INDOSSA: il primo punto da sfatare è proprio quello relativo a chi debba indossarlo. Contrariamente a quanto si pensi, il fiore all’occhiello è un dettaglio che non caratterizza solo il look dello sposo ma anche quello di altri invitati “guest” tra cui:

  1. Padre della sposa/sposo: quasi da far invidia allo sposo per eleganza, i papà (dello sposo e della sposa) dovranno entrambi indossarlo e risplendere in quel giorno tanto speciale per i loro figli.
  2. Paggetti: se devono replicare alla perfezione il look dello sposo, allora anche questo dettaglio non potrà mancare.
  3. Fratelli: che siano dello sposo o della sposa, anche i fratelli hanno un ruolo chiave (spesso sono anche testimoni) per cui il fiore all’occhiello è un elemento immancabile.

FIORE ALL’ACCHIELLO VS BOUTONNIÈRRE: sebbene significhino la stessa cose, hanno alcuni piccoli aspetti divergenti. Il fiore all’occhiello è un bocciolo unico, magari preso direttamente dalla mazzo che componeva il bouquet della sposa. La boutonnièrre invece è un vero è proprio bouquet in dimensioni mini che si applica al bavaro della giacca dello sposo.

FIORI DA PREDILIGIERE: indubbiamente, in base alla stagionalità andranno scelti i fiori giusti. Dalle rose rosse, calde e natalizie, alle candide calle in estate. Qualsiasi sia la variante, sempre da abbinare al bouquet della sposa, mai e poi mai optare per fiori finti.

Insomma, non resta che scegliere il perfetto fiore all’occhiello.

Se nell’organizzazione delle vostre nozze ci sono due focus principali ovvero l’amore per i fiori e la volontà di voler stupire i vostri ospiti, la soluzione per entrambi i punti si chiama Flower bar. Il Flower bar non è altro che un corner dedicato ed allestito appositamente nella location delle vostre nozze, in cui i vostri ospiti da soli, o con l’ausilio di un flower designer, realizzeranno piccole o grandi composizioni di fiori freschi messi lì per l’occasione.

Un mix perfetto tra l’aria bohemien parigina e i le flower boutique olandesi, il flower bar al matrimonio sono il complemento perfetto per sorprendere tutti gli invitati. Scopriamo insieme come allestirlo e come realizzare composizioni uniche.

COME ALLESTIRLO

ALLESTIRE UN’AREA AD HOC: che sia un bancone in stile shabby chic, un carretto siciliano o ancora tanti e tanti cesti ricolmi di fiori, il primo passo è costruire nella vostra location di nozze un’area dedicata al flower bar. L’ideale, per sorprendere tutti già all’arrivo, è posizionarlo nella zona aperitivo/cocktail cosicché, già nell’attesa dell’arrivo degli sposi, gli ospiti possano deliziarsi e divertirsi nel creare il proprio personalissimo bouquet. Crearlo non deve essere necessariamente dispendiosi, anzi: bastano materiali di recupero come vecchi tavoli in legno o biciclette vintage, fogli di giornale dove avvolgere le composizioni e tante varietà di fiori e piante.

SCEGLIERE I FIORI GIUSTI: nella scelta dei fiori potrete davvero sbizzarrirvi. In base alla stagionalità del vostro matrimonio, potrete scegliere i fiori di quel particolare periodo e coglierli nella loro massimale bellezza. L’importante è puntare sempre sul colore e profumo e mixarli tra di loro per un risultato straordinario. Si quindi ai tulipani con i girasoli, per composizioni colorate ed allegre, oppure alle margherite mixate ai fiori di campo o, per gli audaci amanti di profumi esplosivi, la lavanda mixata alla menta.

GADGET E BOMBONIERE

CREARE GADGET PER L’OCCASIONE: chi dice che si possano realizzare solo bouquet in un flower bar? Tutti gli ospiti infatti potranno sbizzarrirsi creando il proprio gadget da sfoggiare durante tutto il ricevimento. Da coroncine di fiori da portare nei capelli, per le damigelle e non solo, a braccialetti fatti da tanti piccoli boccioli di rose, fino ad arrivare a piccole composizioni per creare il fiore all’occhiello per tutti gli uomini presenti. Gli invitati potranno inoltre scegliere una selezione di diverse tipologie di petali di fiori da raccogliere e lanciare agli sposi al loro ingresso.

IDEE BOMBONIERE: se il focus delle vostre nozze sarà appunto flowers and garden, perché non scegliere anche le bomboniere perfettamente in tema da distribuire a fine serata proprio nell’area flower bar. Le idee possono davvero essere infinite: da sacchetti di potpourri, da poter realizzare anche al momento con i petali di fiori avanzati proprio dall’allestimento, a piccoli flaconi di essenze ed oli, dalla lavanda, alla rosa, alla calendula, estremamente profumati e versatili per la beauty routine. Infine, altra idea bomboniera perfetta, possono essere delle piccole piantine che saranno scelte proprio dagli ospiti all’inizio del ricevimento e confezionate durante la giornata.

Insomma per regalare momenti unici e lasciare tutti a bocca aperta, la soluzione ideale è un flower bar al matrimonio.

Uno dei dettagli più romantici che fa da cornice perfetta al vostro idillio d’amore nel giorno delle nozze è l’arco nuziale. Che sia una cerimonia all’aperto in montagna, in spiaggia o in un lussureggiante giardino, l’arco nuziale sarà il connotato perfetto per rendere il vostro matrimonio un giorno da fiaba.

Ne esistono davvero di infinite varianti, da quello con drappeggi in stoffa a quello ricoperto da piante rampicanti e boccioli di rosa. Insomma ad ogni stile corrisponde un preciso arco nuziale. Scopriamo insieme le tipologie più belle e romantiche.

ARCO IN LEGNO CON DRAPPEGGI: se il vostro matrimonio punta tutto sul minimal chic, la struttura perfetta che farà al caso vostro è un arco in legno. Che sia rigorosi pali in pino o in quercia, il dettaglio lussuoso sarà donato dai donati drappeggi in seta o velluto, a seconda della stagione, che creeranno un’atmosfera unica e uno scenario mozzafiato. La struttura perfetta per delle nozze in riva al mare.

ARCO CON PIANTE RAMPICANTI: effetto “magic garden” assicurato con un arco rivestito di piante rampicanti. Che sia la sempre verde edera o profumatissimi e gelsomini, un arco completamente realizzato con piante rampicanti vi farà immergere in un vero e proprio mondo magico. Donerà una luca unica al vostro matrimonio e sarà la cornice perfetta per le celebrazioni in giardino.

PER UN IDILLIO D’AMORE 

ARCO DI ROSE: se la parola d’ordine delle vostre nozze sarà invece la dolcezza, quello che ci vuole è un arco completamente realizzato con delle rose. Che sia rosse, bianche o rosa poco importa l’importante che sia adatti allo stile delle vostre sognanti nozze e che faccia battere il cuore a tutti. Una valida alternativa all’arco di rose può essere il wall di rose, una vera e propria parete cosparsa di fiori (anche le peonie) che fungono da sfondo perfetto.

Insomma non scegliere lo stile del vostro super romantico arco nuziale.

Alcune coppie di futuri sposi amano progettare il grande giorno con largo anticipo, creando dei veri e propri calendari annuali durante i quali organizzare e definire tutto fino al minimo dettaglio senza lasciare nulla al caso. Altre invece, preferiscono lasciarsi prendere dall’emozione e raggiungere subito il traguardo delle nozze in breve tempo, che vada dai 3 ai 6 mesi.

Ma come organizzare un matrimonio in 3 mesi? Contrariamente a quanto si pensi, se si hanno le idee chiare e la giusta motivazione si raggiunge facilmente l’obiettivo senza intoppi. Scopriamo insieme quindi quali sono i giusti consigli e segreti per organizzare un perfetto matrimonio in 3 mesi.

DATA E LOCATION

DATA E PRATICHE BUROCRATICHE: la prima cosa da fare è chiaramente quella di fissare la data delle nozze. Un consiglio: un’ottima soluzione per sposarsi in tempi brevi riuscendo a organizzare tutto per bene, è scegliere una data (o meglio un mese) non gettonatissimo per le nozze, evitando così affluenza di location, catering, ecc. Non appena l’avrete definita, si passa subito alla risoluzione di tutte le pratiche burocratiche, dal rito civile a quello religioso. Probabilmente il disbrigo delle pratiche burocratiche sarà il punto più noioso da risolvere dati i tempi stretti, il resto sarà poi tutto in discesa.

LOCATION: come anticipato, scegliere un mese non propriamente celebre per i matrimoni (ad esempio ottobre, gennaio o marzo) vi aiuterà tantissimo nella ricerca della location del cuore, che sicuramente sarà più disponibile in periodi meno affollati ed anche più economica. Altra soluzione ideale, qualora disponiate di un grande giardino o di una villa di famiglia, è organizzare la cerimonia in casa grazie all’ausilio di un catering raffinato ed elegante. Oltre a risolvervi problemi logistici e di tempo, il catering in esterna, in un’ambiente familiare, è un’idea dal sapore boho chic che conquisterà tutti i vostri ospiti.

COORDINAMENTO ATTIVITA’

ABITI: un ulteriore punto cruciale nell’organizzazione delle nozze è sicuramente la scelta degli abiti, sia per lo sposo sia (anzi soprattutto) per la sposa. In questo caso bisogna agire di cuore e d’astuzia. Se avete già in mente un modello che vi piace, non perdete tempo alla ricerca di nuovi modelli, puntate piuttosto a quello che vi valorizza di più, evitando tante inutili e lunghissime prove. Inoltre, proprio per restare nei tempi ed evitare rischi di ritardo, è bene che l’abito venga acquistato già confezionato (al quale andranno fatte solo poche modifiche) e non che venga cucito su misura, evitando così spiacevoli sorprese.

COORDINAMENTO DELLE ATTIVITA’: dalla scelta delle bomboniere, alle decorazioni, alla lista invitati, nozze ecc. sebbene possano sembrare delle attività piccole e gestibili, in realtà vi portano via molto tempo. Per questo è necessario, soprattutto con i tempi strettissimi, affidarsi ad un unico fornitore che possa aiutarvi nella realizzazione del tutto in modo ordinato e preciso. La figura del wedding planner è infatti ideale per coordinare tutte le attività che si affolleranno, gestire le vostre ansie e preoccupazione e soprattutto riuscire nell’obiettivo di regalarvi una giornata indimenticabile.

Insomma con i giusti consigli ed i giusti partner, organizzare un perfetto matrimonio in 3 mesi è possibile.

In una celebre fiaba si cantava “I sogni son desideri, di felicità…”, e mai frase fu più veritiera soprattutto il giorno delle nozze. Se nel il giorno del fatidico SI vorrete davvero sentirvi come un principe e una principessa, perché non organizzare il vostro matrimonio in un castello?

Sogno di molte bambine che bramano l’abito bianco e un finale da fiaba, il castello è la location ideale per realizzare un matrimonio principesco che farà sognare tutti.

Che sia posizionato alle pendici di una collina, o che sia una roccaforte in riva al mare, scopriamo insieme come rendere tutti felici e contenti organizzando un matrimonio in un castello.

TIPOLOGIA E TEMA

TIPOLOGIA DI CASTELLO: come per tutte le location da matrimonio, anche per i castelli non ne esiste una sola tipologia. Passiamo infatti dai maestosi castelli medievali, vere pietre miliari storiche, caratterizzati da tanti ponti, labirinti e nascondigli segreti, ai palazzi sontuosi e lussureggianti (un po’ in stile Versailles per intenderci) dell’800 decorati in modo barocco, con stucchi, affreschi e oggetti in oro, perfetti per sentirvi in una vera corte reale. Infine, se amate sentirvi dei nobili ma senza eccessi, potrete anche scegliere un piccolo castello che aveva la funzione di casa reale estiva, più intimo e con spazi esterni meravigliosi da poter sfruttare tutti.

TEMA DELLE NOZZE: se sceglierete come location un castello, ovviamente tutte il tema nuziale dovrà essere incentrato su di esso. In questo caso però si può davvero lasciare spazio alla fantasia e passare, per l’appunto, dal matrimonio fiabesco, con tanto di carrozza, abiti vaporosi e fuochi d’artificio finale, ad alternative più peculiari. L’alternativa potrebbe infatti anche essere quella di immergersi completamente con l’epoca di massimo splendore del castello stesso, e quindi organizzare delle nozze a tema medievale o rinascimentale. Dalla cena, agli spettacoli, agli abiti, tutto dovrà ricalcare quel secolo.

ALLESTIMENTI E VANTAGGI

DECORAZIONI: una volta definito il tema, la parola d’ordine per la decorazione della sala, o delle sale, sarà maestoso. Tutto dovrà essere splendente, brioso, riportare all’antico splendore il maniero e lasciare gli ospiti senza fiato. Quindi si a candelabri decorativi in tutte le sale, opulenti mise en place con argenteria ben in vista e tovagliati fini e pregiati. Fiori. I fiori non potranno di certo mancare, anzi dovranno essere rigogliosi ed estremamente presenti in ogni angolo. Se sceglierete di celebrare anche il rito civile nel castello, anche un arco trionfale di rose o peonie (a seconda della stagionalità) dovrà essere preso in considerazione.

VANTAGGI: contrariamente a quanto si possa pensare (costi troppo elevati, spazi troppo ampi, ecc.) sono diversi i vantaggi che si possono trarre nel scegliere un castello come location. Anzitutto proprio gli spazi. Rispetto ad altre location infatti, possono essere gestiti proprio in base alle vostre esigenze: per un matrimonio extra lussuoso si potrà fittare tutto il castello, per un ricevimento per pochi intimi invece si potranno scegliere una o più sale a vostro piacimento. Altro punto cruciale è lo scenario mozzafiato che vi si verrà a creare dove poter scattare foto ricordo indimenticabili e soprattutto regalare viste e scorci unici ai vostri ospiti.

Insomma regalerete emozioni davvero suggestive nello scegliere un matrimonio in un castello.

Si sa che un punto cruciale, soprattutto per la sposa, è arrivare il giorno delle nozze in forma smagliante per indossare il suo abito e sentirsi perfetta. Non sempre però tempo, stress e alimentazione aiutano nel perseguimento di questo obiettivo, e capita dunque che bisogna correre ai ripari last minute per effettuare l’ultima prova abito.

Che sia buttar giù qualche chiletto o semplicemente ritrovare tono muscolare, esistono fortunatamente dei piccoli e buoni accorgimenti da poter adoperare per ritrovare la perfetta forma fisica. Scopriamo insieme quindi quali sono tutti i trucchi per mettersi in forma prima delle nozze.

ALIMENTAZIONE ED ATTIVITA’ FISICA

SANA ALIMENTAZIONE: può sembrare il punto più banale, ma è anche il più difficile da seguire. L’essere sempre di fretta, lo stress prematrimoniale e l’ansia generale, possono essere dei nemici dei pasti regolari e soprattutto sani, ecco quindi che bisogna definire il giusto regime alimentare. Evitare zuccheri in eccesso (concedetevi un piccolo premio goloso solo di tanto in tanto), inserite tanta frutta (da utilizzare anche come spuntini spezza fame) e verdura nel vostro piano alimentare. Importante è non saltare mai i pasti, questo non vi aiuterà infatti a raggiungere il vostro obiettivo prima anzi, tutto il lavoro fatto potrebbe essere vanificato. Infine, anche se siete prese durante tutto il giorno, preferite sempre preparare da voi i vostri pranzi/cene, evitando cibi preconfezionati.

FARE ATTIVITA’ FISICA: La vita sedentaria, in generale, non fa mai bene. Certo il tempo, soprattutto per una futura sposa, è sempre tiranno e trovare il modo di andare in palestra risulta difficile. Anche in questo caso però esistono diverse soluzioni. Per tenersi in forma infatti bastano anche 30 minuti da dedicare ogni giorno ad un po’ di attività, che sia una corsetta mattutina o serale, oppure esercizi fai da te in casa grazie all’ausilio di applicazioni da smartphone o attrezzi da avere in casa, come pesi o step. Importante però è non concentrarsi solo su di un punto, magari quello più critico per voi, ma dedicare la giusta attenzione ad ogni parte del corpo. Poco ogni giorno vi aiuterà di certo.

TRATTAMENTI ESTETICI

BERE REGOLARMENTE: Anche in questo caso potrà sembrarvi un punto secondario ma non lo è di certo. Idratarsi bene è fondamentale, sia per eliminare i liquidi in eccesso sia per tenere tonica e in forma anche la pelle. Bere dunque circa 2 litri di acqua al giorno e se preferite integrare delle tisane o tè, gustose e salutari che vi aiuteranno ancora di più nel vostro obiettivo idratazione. Perfette anche in estate da gustare fredde o con ghiaccio.

TRATTAMENTI ESTETICI: Se amate anche coccolarvi in questa fase di “sacrificio” un ottimo aiuto per ritrovare la forma fisica sono i trattamenti estetici. In base alle vostre esigenze ed i vostri obiettivi potrete definire con la vostra estetista il trattamento più giusto per voi che vi aiuterà, e velocizzerà, la remise en forme. Dai massaggi drenanti, alla pressoterapia, passando per i fanghi o i trattamenti modellanti, insomma tutto pensato per sentirsi belle e in forma, senza rinunciare a qualche coccola estetica.

Insomma basterà davvero seguire queste poche semplici regole per mettersi in forma prima delle nozze.

Se negli ultimi tempi i matrimoni sfarzosi e con centinaia di invitati hanno preso il sopravvento, c’è un trend nuziale che resterà sempre di stile, gusto e gran classe: parliamo del matrimonio per pochi intimi. Raccolto, accogliente e curato in ogni minimo dettaglio, il matrimonio per pochi invitati è la scelta vincete per realizzare una festa che sia davvero goduta a pieno da tutti, soprattutto dagli sposi che riusciranno a trovare il giusto tempo per ogni singolo parente ed amico.

Ma come si organizza il modo perfetto il matrimonio per pochi invitati? Scopriamolo insieme.

LOCATION E TAVOLI

LOCATION: forse la scelta più difficile da compiere nell’organizzazione di un matrimonio intimo è proprio quella della location. Sceglierla troppo spaziosa, renderebbe il tutto troppo dispersivo con un effetto negativo sulla riuscita dell’evento. Allo stesso tempo, troppo piccola darebbe l’idea di una festa troppo “home made”. Insomma come scegliere? La soluzione è trovare un posto con la giusta suddivisione degli spazi: che sia un open space, con tutti gli angoli e i tavoli curati nel modo giusto, il giardino di casa (intimo, familiare e super chic) o ancora una piccola villetta in montagna o in collina di cui sfruttare il piccolo giardino esterno per il rinfresco iniziale.

DISPOSIZIONE TAVOLI: Altro punto cruciale è la disposizione dei tavoli. Le soluzioni possono essere le più disparate in questo caso. Dal tavolo imperiale, unico, grande ed accogliente che permette di trascorrere l’intera giornata tutti insieme, a tanti tavoli che ospitano un massino di 4 persone (così da fare volume). Nel caso di matrimoni intimi però, dove l’itero matrimonio può essere organizzato secondo i propri schemi, si può optare anche per una modalità buffet, dove tutti gli invitati possono chiacchierare e conversare tra loro in autonomia, evitando le dispersioni di tavoli e rendendo il tutto meno informale.

DECORAZIONI E INTRATTENIMENTO

PUNTARE ALLE QUALITA’: il concetto di base è “poco, ma buono”. Se si decide di ridurre il numero di partecipati, e dunque le spese di quantità, è giusto che invece la qualità eccella. Dal banchetto, con pietanze tutte di primissima qualità, raffinate e gustose alle decorazioni che dovranno essere semplicemente straordinarie. Archi di fiori, mise en place con dettagli raffinati e ricercati, il tutto per lasciare i tuoi ospiti senza parole. Inoltre, grazia al numero ridotto di invitati, si potrà anche scegliere di personalizzare ogni dettaglio, dai segnaposto alle bomboniere, per renderlo ancora più unico e ricercato.

ATMOSFERA PER L’INTRATTENIMENTO: quando si è in pochi, c’è il rischio che la festa (e il divertimento!) non decolli Per questo è necessario puntare su diverse forse di intrattenimento in grado di accontentare anche i gusti più difficili. Dalle performance musicali, che dovranno allietare e far muovere tutti, agli spettacoli di diversi artisti (come giocolieri, funamboli, ecc.) che possono aprire il ricevimento ed intrattenere durate l’ora del cocktail. Se ci si vuole scatenare tutta la notte invece, basterà far allestire una postazione da ballo, con tanto di gadget annessi, e dare il via alle danze!

Insomma intimo e bello, il matrimonio per pochi invitati è davvero la soluzione ideale.

Nella perfetta realizzazione della mise en place nuziale, i segnaposti assumono un ruolo fondamentale. Piccoli dettagli, di gusto e classe, che possono davvero donare quel tocco in più all’allestimento e centrare bene il tema che si vuole realizzare. Uno degli aspetti positivi dei segnaposti è che con un piccolo budget possono venir fuori delle composizioni davvero carine, anche in modo completamente fai da te.

Come fare dunque per realizzare dei perfetti segnaposti per il matrimonio? Scopriamo insieme i più belli ed originali da individuare in base al tema!

NATURA: green, eco, bio. Se questi sono gli appellativi che caratterizzano le nostre nozze, i segnaposti non dovranno essere da meno. Tra i più originali che si possono realizzare troviamo dei piccoli tronchi in legno, che possono essere intagliati per l’inserimento dei bigliettini; foglie di alloro, delicate e profumate con su scritto in bianco o gold il nome dell’invitato; mini piantine grasse, da poter portar via anche come cadeaux.

ROMANTICO: se si punta tutto sul romanticismo, ecco quali potranno essere i segnaposti ideali. Dalle rose cristallizzate, vero oggetto da fiaba, a dolci farfalle intagliate in carta stile origami, fino ad arrivare a piccoli e preziosi cucchiaini in argento, come un vero royal wedding. Romantico e chic potrebbe essere anche un semplice biglietto su carta pergamena, riportante una frase dedicata ad ogni invitato. Facile da realizzare e di grande impatto emotivo.

FOOD: passiamo infine ai segnaposti dedicati al food, di certo graditissimi. Qui si può lasciare spazio alla fantasia e soprattutto al gusto. Che siano mini barattoli di miele o di conserve, dei biscotti realizzati in pasta di zucchero o piccole confezioni di praline al cioccolato, accontentare il palato dei vostri ospiti e allietare la vista con una composizione perfetta sarà un’impresa facile.

Insomma c’è davvero da sbizzarrirsi con la scelta dei segnaposti per il matrimonio.

La confettata è ormai una tradizione consolidata all’interno dell’organizzazione nuziale. E’ il momento conclusivo che può precedere o seguire il taglio della torta o del buffet di dolci, ed è amatissimo dai più golosi che amano assaggiarne di tutti i gusti. Essendo diventato un momento così importante le domande in merito solo molte: come allestire la confettata? Quale tema seguire?

Scopriamo insieme quindi quali sono tutti i segreti per organizzare la perfetta confettata di matrimonio.

ALLESTIMENTO: Generalmente la confettata è un allestimento a buffet, con un’apposita area dedicata e allestita ad hoc. Un unico tavolo padronale o deliziose istallazioni, come tavolini o cassette in legno, su cui ricreare un tripudio di colori e sapori unici. Ovviamente, come per tutti gli aspetti delle nozze, anche la confettata dovrà rispettare il tema scelto. Se ad esempio il tema è il bon ton chic, tutti i confetti potranno essere riposti in romantiche bocce di vetro. Se il tema invece è il country chic, i sacchettini in juta sono l’ideale.

GUSTI: Per i gusti della confettata c’è davvero da sbizzarrirsi! Più ampia sarà la scelta, più palati saranno soddisfatti. Dal classico cioccolato, alla raffinata mandorla, passando dai sapori (e colori!) più disparati come limoncello, arancia, stracciatella e tiramisù! Largo alla dolcezza. Per dar vita ad un momento davvero sweet, i confetti potranno essere utilizzati anche come top per piccole coppette di gelato artigianale realizzato al momento.

IDEE REGALO: I confetti possono essere inoltre anche una fantastica bomboniere se realizzati in modo artigianali e confezionati con stile ed leganza in modo raffinato. Qui quindi largo a porta bon von vintage, in porcellana, con mix di confetti. In alternativa realizzare tanti piccoli sacchetti o cestelli in vimino monouso dove gli invitati potranno creare la composizione di confetti di proprio gusto da poter portar via.

Insomma, la confettata di matrimonio è ormai la chiusura più dolce per le tue nozze.